logocdp

 La casa delle parole vuole essere un luogo aperto di incontro e discussione sulle pratiche della parola. A partire dalla franca constatazione della pluralità delle lingue e delle culture si intende porre al centro della riflessione il rapporto all’alterità, nelle sue molteplici espressioni.

L’iniziativa trae il nome dagli incontri che si sono tenuti presso la Casa Goldoni di Venezia alla quale si ispira liberamente, come liberamente si ispira ad altre manifestazioni, tra le quali è doveroso citare l’attività della città di Bologna e della celebre libreria Shakespeare and Company di Parigi.
Certi che “la chiave della nostra prigione è nella nostra lingua” (secondo il detto iraniano citato dalla suggestiva presentazione di Venezia) abbiamo scelto come filo conduttore la pratica della narrazione nelle sue varie forme – letteraria, filosofica, teatrale, musicale. Ci siamo soffermati sul ritmo temporale sotteso al narrare e sulla diversità che l’atto del raccontare porta con sé. Infine abbiamo cercato di mettere in luce l’io narrante protagonista dell’atto del raccontarsi.

I primi due cicli di incontri, con il sostegno del Comune di Sacile, sono stati realizzati presso la Country House “Due Fiumi” di Schiavoi-Sacile, il terzo si è tenuto a Pordenone con il sostegno del Comune di Pordenone e della BCC Pordenonese.

SONY DSC

Country House ‘Due Fiumi’

I tre cicli hanno avuto i seguenti titoli: La narrazione: voci, problemi, stili; Diversi tempi: le memorie, i ritmi, i cambiamenti; Convivere: una sfida poiché siamo tutti l’altro di qualcuno. Dopo queste tre esperienze ricche di spunti, la Casa delle Parole ha optato per una ricerca sulla memoria e sulla scrittura autobiografica, che è ancora in corso, dal titolo Mi racconto dunque sono.

 

2010 La narrazione: voci, problemi, stili

Il rapporto con la lingua di adozione incontro con Laila Wadia a cura di Clementina Pace   leggi

Il rapporto tra lingua materna e lingua italiana incontro con Tahar Lamri a cura di Clementina Pace   leggi

Tra oralità e scrittura. Poesia, musica e letteratura nel mondo post-coloniale a cura di Giovanni Gorgoni   leggi

Il teatro dell’altro: la possessione di Loudun a cura di Francesca Scaramuzza. Letture di Maria Grazia Pastori e Stefano Bertolo   leggi

Desiderio, dolore, spettacolo a cura di Beatrice Bonato. Letture di Cristina e Stefano Rizzardi   leggi

Modi di dire a cura di Maria Grazia Pastori, Stefano Bertolo e Francesca Scaramuzza   leggi

 

2011 Diversi tempi: le memorie, i ritmi, i cambiamenti

La memoria difficile. Racconti sulla memoria lacerata incontro con Mihai Butcovan, scrittore romeno in lingua italiana.a cura di Clementina Pace   leggi

Il tempo del ritorno. Tornare è più difficile che partire conversazione con Clementina Sandra Ammendola, scrittrice argentina in lingua italiana.a cura di Clementina Pace  leggi

Il tempo della traduzione. L’influsso del tempo nella traslazione dal testo d’origine al testo fruito a cura di Willer Montefusco   leggi

Senza tempo. Figure del tempo nella danza contemporanea. Coreografia e testi Maria Luisa Mariotto   leggi

Interpreti dell’Accademia di danza di Sacile. Attore Andrea Armellini   leggi

La barba di Crono. Matematica e tempo a cura di Renato Di Pauli   leggi

La barba di Crono. Homo numericus a cura di Francesca Scaramuzza   leggi

 

2012 Convivere: una sfida poiché siamo tutti l’altro di qualcuno

Babel Hotel incontro con Ramona Parenzan a cura di Clementina Pace   leggi

Voglio un marito italiano incontro con Marina Sorina a cura di Clementina Pace   leggi

Per un nuovo mattino del mondo. Religione, filosofia e diritti degli animali a cura di Gino Ditadi in collaborazione con Animalisti del Friuli-Venezia Giulia   leggi

 

2013 Mi racconto dunque sono, Progetto di scrittura autobiografica   leggi

 

Per conoscere tutte le iniziative e accedere a tutti i materiali  di studio vedi archivi

 

SONY DSC

Country House ‘Due Fiumi’

Blog La casa delle parole